Lo so, il titolo è vagamente Pulp. Ma nella mia eterna lotta contro il sovrappeso, ho capito che conoscere la composizione del nemico, ci aiuta a distruggerlo meglio, oppure a scappare urlando come donnicciole di altri tempi di fronte ad una tazza di the senza piattino.

E poi, l’immagine che ho trovato, mi fa decisamente ridere…

Comunque, stavamo dicendo che la frutta può ucciderti, o farti ingrassare a tua insaputa…e come fa?

Nel modo più subdolo del mondo, usando la chimica.

Come in un romanzo di Agatha Christie, il cianuro si nasconde nel cibo (che viene estratto da un frutto, la mandorla, quindi tutto torna).

Tra i vari problemi che ho affrontato e sto affrontando nella lotta per il peso forma e la salute alimentare, mi sono trovata di fronte un nemico poco noto ma molto insidioso: l’INSULINA!!

Se è vero infatti che i diabetici ne producono poca, e quindi non sintetizzano gli zuccheri, ci sono anche persone, come me, che ne producono TROPPA e quindi ingrassano. Praticamente, questa disfunzione che è curabile con la perdita di peso, porta il corpo ad essere STACANOVISTA ed a dire:

“Servirebbero 5 mattoni rettangolari per costruire il muro?? SEEEEEEE!!! Io te ne costruisco 10 triangolari, che sono più belli. Sono proprio figo.”

L’insulina, però, è LIPOGENETICA, ovvero PRODUCE GRASSO SULLA PANZA (i cosiddetti rotolini dell’AMMORE). E quindi si sentirà pure figo il corpo a produrne di più, ma è solo un X@X#W#@#XY.

Per le persone con questo problema, chiamato iperinsulinemia, mangiare alimenti ad alto tasso glicemico (con molti zuccheri facilmente digeribili) equivale a mangiare due panetti di burro.

Esempio: sei a dieta e penso che a merenda, mangiare frutta, faccia bene. Scegli il cocomero, siamo in estate. Ignori come nei film horror le vocine nella testa che ti dicono “No, NON FARLO!!” e ti scofani un paio di fettone di anguria matura. La tua insulina, avendo il cocomero alto indice glicemico schizza alle stelle, all’istante passi da una 42 ad una 46 e dopo mezz’ora hai una fame tale che ti mangeresti i gomiti, se solo ci potessi arrivare…

Questo perché? Perché il picco di insulina è stato alto ed il corpo, appena si abbassa, pensa di essere in calo di energie e ti fa VENIRE FAME!!!

Insomma, un circolo vizioso senza uscita, se non la consapevolezza.

E vi dico un’altra cosa:  se abitate sopra una pasticceria e vi sniffate crema chantilly dalla mattina alla sera, anche in quel caso il vostro corpo si preparerà producedo insulina PREVENTIVAMENTE!!

Insomma, non si può neanche ANNUSARE un dolce, perché il corpo è scemo, e stacanovista, ‘ccidenti a lui.

Se avete questo problema, o se non riuscite a dimagrire, se siete caratterizzate dalla classica “forma a uovo” (gambe e braccia magre ma ciccia sulla pancia), magari consultatevi con il medico e pensate con lui se sia il caso di fare questo test!

In questo modo potrete essere l’unica furba del film horror che è  scappata e si è salvata dall’attacco de “LA FRUTTA ASSASSINA!” A Natale, nei cinema.

LaMargheSulWeb

Tag: iperinsulinemia, indice glicemico alimenti, grasso sulla pancia, perchè ingrasso sulla pancia, zucchero negli alimenti, insulina alta, diabete tipo 2

About these ads